Le café du français

Cinque studentesse vi raccontano la cultura francese

Parlez-vous français?

Leave a comment

MIniatura Roman de la Rose di Guillaume de LorrisPer inaugurare questa categoria ho pensato fosse doveroso dedicare il primo post ad introdurre la lingua francese e ripercorrerne brevemente la storia dal momento che, come tutti gli studenti di lingue sanno bene, la lingua che parliamo oggi non è sempre stata così, ma è il frutto di una storia secolare; una storia di cambiamenti, trasformazioni, neologismi ecc. Di queste modifiche possiamo renderci conto in prima persona, infatti, a tutti capita di sentire un anziano usare parole ormai poco comuni.

Fatta questa premessa, cominciamo col dire che il francese è una lingua romanza, cioè fa parte di quel gruppo di lingue, tra cui anche l’italiano, lo spagnolo e il romeno, che derivano dal latino. Se avete sentito parlare del De bello gallico di Giulio Cesare, saprete che i territori dell’attuale Francia, all’epoca Gallia, furono oggetto di una vera e propria campagna di sottomissione da parte dei romani: l’evoluzione del latino orale impostosi con la colonizzazione, sommato alle lingue parlate dai locali, ha dato origine alle lingue romanze attualmente parlate.

Tuttavia è solo molto più tardi, nel IX secolo circa, alla fine del regno di Carlo Magno, che si inizia a parlare di una lingua diversa dal latino: generalmente si indica questo periodo perché a questo risalgono le prime testimonianze scritte dell’esistenza di una lingua differente a cui, inizialmente, venne dato il nome (un nome latino ancora) di lingua romana rustica. Solo qualche secolo dopo diventerà françoise, infine, françaisAllegorie de la peinture et de la sculpture - Ambroise Dubois

Durante il XIV e il XV secolo la lingua francese si diffonde sia geograficamente che culturalmente ed è proprio in questo periodo che si delineano alcuni tratti e caratteristiche che sono alla base del francese moderno. Una volta consolidatasi inFrancia, iniziò nel 1500, parallelamente alle conquiste coloniali, una grande diffusione che raggiunse il Québec e la Louisiana e contribuì alla formazione delle lingue creole. Qualche secolo dopo il francese aveva raggiunto lo status di lingua veicolare internazionale, quello che una volta era stato il latino e che è l’inglese ai giorni nostri.

E oggi? Se finora abbiamo parlato del francese quasi esclusivamente in relazione alla Francia, oggi dovremmo invece dire che la sua diffusione è a dir poco notevole essendo madrelingua di 15 paesi, lingua ufficiale di 33 e lingua privilegiata di altri 13. Sicuramente scegliere di studiare questa lingua rappresenta un buon investimento anche se, secondo la mia esperienza personale, richiede tempo e pazienza a causa di una pronuncia non semplicissima e delle molte eccezioni. Dedicatevi a questa lingua ricca e interessante con passione e dedizione e vedrete che otterrete ottimi risultati! Bonne chance!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s